Libia: Civati e Marcon, se c’è la guerra il Parlamento resti aperto

ROMA, 3 AGO – “Non crediamo sia opportuno che il Parlamento chiuda oggi, non discuta dell’intervento militare in Libia se non attraverso una comunicazione del Governo e non abbia la possibilità di confrontarsi circa la partecipazione dell’Italia a operazione militari che in questo momento sono in difetto di legittimità.

Capiamo che sia impegnativo cambiare i piani agostani, ma una simile iniziativa dell’Italia non può  passare sotto silenzio. Il Parlamento deve ritrovare la propria centralità”. Lo affermano in una nota congiunta i parlamentari Pippo Civati di Possibile e Giulio Marcon di Sinistra Italiana.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati