Intimidazione vicesindaco Riace: Brignone, intollerabile

RIACE (RC), 24 MAG – “La mia solidarietà e quella di Possibile al vicesindaco di Riace Maurizio Cimino vittima di intimidazioni criminali assolutamente intollerabili“. Lo afferma in una nota la deputata di Possibile Beatrice Brignone.

“Il 13 maggio – prosegue – ho visitato Riace e ho parlato a lungo con il sindaco Mimmo Lucano: l’esperienza del Paese dell’accoglienza deve andare avanti e gli amministratori che hanno permesso questo piccolo miracolo dell’integrazione devono avere il sostegno di tutte le forze democratiche e delle istituzioni. Mi auguro che gli inquirenti facciano al più presto luce sull’accaduto e che le intimidazioni e le minacce, che negli anni scorsi hanno colpito anche il sindaco Lucano, cessino immediatamente.

In un contesto ad altissima densità mafiosa una realtà come quella di Riace può dar fastidio a chi continua a fare affari anche sugli immigrati e sul loro sfruttamento. È per questo che ancora di più dobbiamo farci sentire vicini a un’amministrazione che può e deve diventare modello”.

  • 1
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati