Giornata mondiale della fauna selvatica: il nostro impegno per tutelare la biodiversità

Noi esseri umani, homo sapiens, pur essendo una delle specie più evolute siamo fisicamente vulnerabili. Siamo ancora degli organismi che per vivere o sopravvivere siamo totalmente dipendenti da altri organismi e a questa ferrea legge della dipendenza tra specie non ci possiamo sottrare.
51

Oggi è la Giornata Mondiale della Fauna Selvatica, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel lontano 2013. L’edizione del 2020 accende i fari sulla biodiversità con uno slogan decisamente interessante: “sostenere tutta la vita sulla Terra”. Se l’uomo vuole salvarsi deve tentare di preservare la biodiversità in tutto il mondo, concentrandosi soprattutto sulla tutela delle specie a rischio estinzione.

Noi esseri umani, homo sapiens, pur essendo una delle specie più evolute siamo fisicamente vulnerabili. Siamo ancora degli organismi che per vivere o sopravvivere siamo totalmente dipendenti da altri organismi e a questa ferrea legge della dipendenza tra specie non ci possiamo sottrare.

Purtroppo ci comportiamo come la biosfera ci appartenesse, mentre siamo noi che apparteniamo a lei.

E qui in questo rapporto con la biosfera, entra in gioco la biodiversità. Una parola particolare: bios, di origine greca, che significa vita e diversitas, di origine latina, che significa diversità.

Perché la biodiversità che rappresenta la diversità delle forme di vita presenti sulla Terra – siano esse piante, animali, batteri, funghi non importa – è la connessione a noi più vicina, quella con cui ci relazioniamo.

Molta della biodiversità sta sparendo per colpa dell’uomo e delle attività antropiche. Ma cosa succederà se oltre alle specie già estinte per colpa nostra, dovesse sparire nel breve periodo anche il 10-15% delle specie rimanenti? Via via che aumenta il numero di specie che scompaiono, o sono sul punto di estinguersi, il ritmo di estinzione dei superstiti accelera.

Siccome “tutto è connessione e tutto è relazione” oggi diventa fondamentale per portare a casa il risultato di “sostenere tutta la vita della Terra” immaginare e lavorare per conservare, implementare la presenza della Natura sulla terra.

Rete ecologica, biodiversità e biosfera sono una sorta di trinità laica per salvare il pianeta e salvare anche noi stessi.

Purtroppo questi discorsi sono lontani dall’agenda politica nazionale ed Europea. Spetta a noi continuare in questa lotta e soprattutto continuare in ciò che è giusto.

Walter Girardi

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati