esercito

#

28 Lug: La guerra ai migranti è un scelta infame

Il coro di giubilo esulterà al momento dell'intercettazione in mare, e ancor di più a rimpatrio avvenuto. Qualcun altro volterà la faccia in un'altra direzione, pensando alla sorte che toccherà ai rifugiati respinti. La guerra ai migranti continuerà a fare vittime.