Sicilia, Civati (Possibile): unità a sinistra fondata sul programma

#
“Oggi, con l’Assemblea di Palermo, inizia un’avventura che porta la Sicilia ad un risultato davvero incredibile: una candidatura unitaria della sinistra. Dal primo momento ci siamo schierati a favore di alcune cose ben precise come il lavoro su un programma di sinistra e innovativo, offrendo alla coalizione anche proposte molto mirate, con un modello partecipativo incentrato sul dialogo”. È quanto dichiara il deputato e segretario di Possibile, Pippo Civati, annunciando l’adesione all’iniziativa dei cittadini in Sicilia.
“Siamo stati – prosegue il leader di Possibile – con convinzione al fianco di Ottavio Navarra, ed oggi lo siamo a fianco di Claudio Fava. Vogliamo offrire ad ogni cittadino un ricambio radicale, puntando a una forte discontinuità delle politiche portate avanti in questi anni da Crocetta e dai suoi subalterni sostenitori, mettendo in campo un progetto di governo ambizioso e sostenuto unitariamente da tutte le forze di sinistra”.
“È quindi sul programma – conclude Civati – che si fonderà la vera unione di intenti. Siamo già all’opera per la costruzione di proposte, per cui chiediamo la collaborazione di tutti i soggetti impegnati in questo progetto, su diversi temi tra cui: un reddito minimo garantito; un progetto di accoglienza diffusa; una riforma del sistema regionale del diritto allo studio; la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio attraverso la valorizzazione dell’agricoltura e attraverso una riforma urbanistica regionale; un importante contributo dedicato al tema del lavoro, ai suoi diritti e al suo sviluppo tramite il tema dell’innovazione sociale e tecnologica che riteniamo centrale per quel lavoro giovanile non pervenuto sul territorio siciliano”.
  • 123
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati