Possibile va a congresso

stati generali

Come sapete, si sono svolti ieri a Bologna gli Stati Generali di Possibile. Di fronte a una sala riempita da oltre 500 tra delegati, militanti e semplici simpatizzanti, dopo la relazione del nostro Segretario, che si è presentato dimissionario, e con lui gli organismi nazionali di Possibile, si è svolto un dibattito lungo e appassionato, in cui si sono succeduti oltre 80 interventi.
Al termine del dibattito, il Segretario stesso ha chiesto ai delegati di non esprimere un semplice voto sulle sue dimissioni, ma di votare sulla proposta di aprire direttamente il congresso nazionale del nostro partito.

La proposta è stata approvata quasi all’unanimità.

Inizia quindi a partire da oggi il nostro congresso, che da Statuto si dovrà concludere entro i prossimi settanta giorni. Inoltre, gli organismi nazionali, come da articolo 8 comma 7, resteranno in carica fino al suo completamento.
Nei prossimi giorni sarà reso noto un regolamento congressuale, che regolerà lo svolgimento del congresso e fisserà i tempi per il termine del tesseramento e la presentazione delle candidature a Segretario, delle mozioni e delle liste ad esso collegate.

Ci auguriamo che questo importante momento della vita di Possibile veda l’impegno e la partecipazione della sua intera comunità, che sia utile ad arricchirla e a renderla più grande, e che il dibattito che lo caratterizzerà sia proficuo.

Buon congresso di Possibile a tutte e a tutti.

  • 500
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati