Domani in piazza a Roma per chiedere la calendarizzazione della legge sulla cittadinanza

Domani 21 febbraio a Roma sarò in piazza del Pantheon con cittadini e associazioni per chiedere al Governo la calendarizzazione al Senato della riforma della […]

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Avviso ai naviganti: la Costituente delle idee

Dopo giorni e giorni dibattiti i cui protagonisti stessi dicono di temere che non li capisca più nessuno, facciamo loro un invito a scampare quel pericolo, e a venire venerdì, sabato e domenica a Roma a discutere alla Costituente delle idee che stiamo organizzando. Discutere di cose da fare, di progetti, di cose che riguardano tutti gli italiani e che in quanto tali gli italiani, appunto, possono capire un po’ di più: ovvero, chiamandole col loro nome, le questioni del lavoro, le tasse, la salute, la democrazia, l’ambiente, i diritti. Cose che si capiscono: le cose sulle quali bisognerebbe mettersi al lavoro per costruire, come diciamo da tempo, un progetto di governo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il programma (in breve) della Costituente delle idee

Non sentirete comizi, non sentirete parole urlate, non sentirete appelli all’unità e minacce di scissione. Ma analisi, studi, dati, proposte, esperienze, con l’obiettivo di costruire un programma di governo nel segno dell’uguaglianza, e che ciascuno di noi si impegna a rappresentare e attuare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una sinistra che si candidi a fare grandi cose

Non mi fido di quelli che non parlano mai di niente, perché potrebbero essere capaci di tutto. Quelli che parlano solo di partito, di posizionamento, di politicismi e mai delle cose da fare, e che poi nella situazione giusta voterebbero qualsiasi cosa. L’ho visto fare, ogni giorno, in questa legislatura. E ci hanno spiegato che la politica è esclusivamente compromesso tra politici, e no, non è così, diciamolo ogni volta che possiamo. Politica non è potere da condividere tra potenti, ma potere da distribuire ai cittadini.

  • 2K
  •  
  • 5
  •  
  •  

Il fido alleato libico frusta i migranti appena recuperati in mare

«L’Unione europea intensificherà i programmi di addestramento e il proprio supporto a quella stessa organizzazione ripresa in questo video. Pensateci», ha twittato poche ore fa Medici Senza Frontiere, rilanciando un documento video pubblicato da “The Sunday Times” nel quale si vede la guardia costiera libica frustare dei migranti appena recuperati in mare.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

«Tutto molto interessante»

Ci sono gli scissionisti, i pontieri, i mediatori, Orlando che vuole la conferenza programmatica, Barca che apprezza, i giovani turchi che si dividono, i vecchi ottomani che si riuniscono, Orfini che regge, Renzi che accelera, Delrio che frena, Franceschini che si tiene, le telefonate, i fuori onda, i capilista, eccetera, eccetera, eccetera. Insomma, «tutto molto interessante», per dirla con una hit dance del momento.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Se la risposta al populismo è l’autoritarismo

Siamo all’ennesimo, grottesco capitolo della querelle sulle fake news, o bufale che dir si voglia, e il loro supposto ruolo nel processo democratico. Dopo averne […]

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per l’accoglienza fatta bene: ad Avellino approvata all’unanimità la proposta di Possibile

Una settimana fa, con il gruppo consiliare “Si Può”, incontro tra Possibile e SI, abbiamo chiesto e ottenuto – con una mozione votata all’unanimità – che il Consiglio comunale di Avellino deliberasse l’adesione allo Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, un modello di accoglienza positivo che, riconoscendo alla migranza i tratti di un fenomeno strutturale, propone il superamento della logica emergenziale assegnando al protagonismo degli Enti locali l’organizzazione dei servizi integrati dedicati all’accoglienza.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per un Parlamento che funziona meglio: la prima nostra proposta alla Camera, ora anche al Senato

Si tratta di un primo ma importante tassello di riforme istituzionali che – come diciamo sempre – non passano solo attraverso la Costituzione (che pure può richiedere singoli aggiornamenti o miglioramenti): dalla legge elettorale a quella sul conflitto di interessi, alla revisione di alcune incompatibilità e ineleggibilità, per assicurare una maggiore trasparenza e un effettivo svolgimento delle funzioni pubbliche con disciplina e onore.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si dovrebbe fare (una Costituente delle idee)

Non ipotesi, proposte di legge. Non comizi, analisi. Non provocazioni, spiegazioni. Un lavoro che poi proseguirà, in Parlamento, in un think tank, in un percorso attraverso le nostre comunità: metà elaborazione, metà mobilitazione. Sulla base di proposte di legge, precise e articolate, messe a disposizione dell’opinione pubblica, prima di diventare un programma elettorale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iscriviti alla newsletter di Possibile.

Please wait

I NOSTRI SOCIAL

Top