Congresso 2015

Pubblichiamo qui di seguito il regolamento congressuale e i moduli da utilizzare per la presentazione delle proposte.

Fase 1, voto su piattaforma come previsto dall’articolo 2 comma 3 del seguente regolamento (entrambi i moduli sono necessari alla presentazione):
Modulo per la sottoscrizione del singolo comitato
Modulo riassuntivo

I moduli vanno compilati, scannerizzati e inviati a [email protected] entro il 15 dicembre.

Regolamento congressuale in pdf

POSSIBILE – REGOLAMENTO CONGRESSUALE

Articolo 1 – Convocazione
1. Il congresso di Possibile è convocato dagli Stati Generali riuniti il 21 novembre 2015, e si conclude entro il 7 febbraio 2016 con la pubblicazione dei suoi esiti sul sito possibile.com, l’assunzione di quanto approvato e il conseguente insediamento degli organismi nazionali eletti.

Articolo 2 – Candidature e documenti
1. Il congresso di Possibile si svolge per mozioni che comprendono un testo contenente la proposta sulla linea politica e sul partito, una candidatura per la segreteria e le due liste collegate dei membri proposti per i comitati Organizzativo e quello Scientifico. Le mozioni vanno depositate entro il giorno 11 gennaio inviando il documento con i nominativi delle candidature e l’elenco dei proponenti come stabilito dallo Statuto (ovvero almeno il 6 per cento dei comitati rappresentativi di almeno il 3 per cento degli iscritti) a [email protected], non è possibile sottoscrivere più di una mozione. I candidati devono rispondere ai requisiti così come sono stabiliti nello Statuto. Il Comitato Organizzativo valuta il rispetto dei requisiti di presentazione delle mozioni e le pubblica sul sito possibile.com e sulla piattaforma.

2. È altresì possibile sottoporre alla discussione congressuale e al voto degli iscritti documenti non collegati direttamente con le mozioni, presentati come nel caso delle mozioni stesse da almeno il 6 per cento dei comitati rappresentativi di almeno il 3 per cento degli iscritti, non è possibile sottoscrivere più di un documento. Tali documenti vanno inviati entro e non oltre il 21 di dicembre a [email protected] Il Comitato Organizzativo valuta la congruità dei documenti con i principi del Patto Repubblicano e ne dispone la pubblicazione sul sito possibile.com e sulla piattaforma, suddivisi per argomento.

3. Le proposte riguardanti le questioni statutarie, sottoscritte da almeno il 6 per cento dei comitati rappresentativi di almeno il 3 per cento degli iscritti, vanno inviati entro e non oltre il 15 di dicembre a [email protected], non è possibile sottoscrivere più di una proposta. Il Comitato Organizzativo, presa visione dei documenti, li rielabora al fine di garantire una organicità della proposta statutaria, esprimendo un parere motivato e ponendoli in votazione tra gli iscritti tramite piattaforma online, nella finestra temporale tra il 20 e il 23 dicembre. Sono dichiarati come inammissibili emendamenti che ledono i principi contenuti nel Patto Repubblicano.

Articolo 3 – Partecipazione
1. Partecipano con diritto di voto al congresso di Possibile tutti i tesserati al 10 gennaio, che vengono quindi inseriti nell’anagrafica. Il tesseramento prosegue attraverso il sito possibile.com, i nuovi tesserati possono partecipare ai lavori ma senza diritto di voto.

2. Il congresso si svolge con la modalità “una testa un voto”, ogni iscritto può votare tramite piattaforma o nel corso della riunione del comitato di appartenenza. Il meccanismo di voto e di assegnazione degli ID impedisce il voto doppio, che viene considerato nullo.

3. Al fine di garantire il corretto funzionamento dell’anagrafica, tutti i portavoce dei comitati di Possibile si impegnano a collaborare con il comitato Organizzativo per reperire gli ID (numero di documento di identità) dei singoli iscritti e poterli così registrare in modo univoco, e consentire l’esercizio del voto, sia di persona che tramite piattaforma online. Il conferimento dell’ID può avvenire anche nel corso della riunione del comitato di appartenenza, ma resta inteso che senza

comunicazione dell’ID non è possibile votare e accedere alla piattaforma. Infine, i singoli iscritti che non l’avessero ancora fatto possono comunicare il loro ID a [email protected] per ricevere le credenziali di accesso alla piattaforma.

4. Il comitato è la sede fisica della discussione congressuale: i comitati si riuniscono separatamente gli uni dagli altri e convocano i propri iscritti via mail e possibilmente telefonicamente, con almeno 72 ore di preavviso dalla data della riunione, in ogni caso in una data successiva alla pubblicazione delle mozioni (11 gennaio) e di almeno sette giorni precedente la fine del congresso (7 febbraio).

5. Le riunioni dei comitati sono aperte, vi possono cioè assistere senza diritto di voto non iscritti, simpatizzanti, membri di associazioni o soggetti interessati. La gestione di tali partecipanti nel dibattito viene stabilita liberamente dagli iscritti del comitato a inizio riunione.

6. La riunione di comitato viene aperta dal portavoce, che prende nota dell’orario di inizio e fissa in accordo con gli altri iscritti un orario di termine del dibattito, gli orari di inizio e termine delle votazioni, di verbalizzazione e fine lavori. Il dibattito viene moderato dal portavoce, che è tenuto a rispettare i principi di pluralismo, consentendo l’illustrazione delle diverse posizioni sui documenti in discussione e sulle mozioni, e garantendo uguale tempo di esposizione per tutti.

7. La riunione del comitato viene verbalizzata attraverso l’uso di un apposito modello che sarà reso disponibile sul sito possibile.com e inviato a tutti i portavoce. Il verbale va compilato in ogni sua parte e una sua versione elettronica deve essere spedito a [email protected] entro 48 ore dal termine della riunione e comunque non oltre il 2 febbraio. La mancata spedizione del verbale o una una sua errata o lacunosa compilazione possono comportare, previa ulteriore verifica, l’annullamento della riunione di comitato da parte del Comitato dei garanti su istanza del Comitato Organizzativo. Il Comitato Organizzativo si riserva altresì la possibilità di verificare con consultazioni a campione tra iscritti e comitati il regolare svolgimento delle riunioni.

Articolo 4 – Organi di garanzia e nazionali
1. Il congresso si svolgerà assicurando la massima trasparenza in ogni sua fase.

2. Gli iscritti si atterranno con lealtà e con il massimo scrupolo a questo principio, e a tutti i principi e le regole contenuti nello Statuto, negli adempimenti a cui saranno chiamati, dando ad essi la necessaria visibilità.

3. Sarà pertanto data la pubblicità a tutti gli atti, fatto salvo il rigoroso rispetto della normativa vigente in materia di tutela della privacy.

4. Al fine di garantire il rispetto di questo principio e più in generale il corretto svolgimento di tutta l’attività congressuale opera il Comitato di Garanti, eletto dagli Stati Generali di Possibile.

5. Il Comitato dei Garanti esamina i ricorsi provenienti da iscritti riguardanti il rispetto del presente Regolamento durante il congresso e ha facoltà di intervenire di propria iniziativa per prevenire il formarsi di successivi contenziosi, nel caso in cui lo ravvisi necessario; esamina inoltre eventuali ricorsi provenienti da iscritti sulle interpretazioni del presente Regolamento fornite dal Comitato Organizzativo Nazionale.

6. I ricorsi devono pervenire via mail all’indirizzo [email protected] accompagnati dalla scansione o dal numero del documento di identità di ogni ricorrente.

7. I membri del Comitato dei Garanti assumono le loro determinazioni in base allo Statuto, al regolamento adottato dal Comitato stesso ai sensi dello Statuto e al presente regolamento.

8. Le delibere sui ricorsi pervenuti sono adottate e trasmesse ai ricorrenti entro i nove giorni successivi alla data di invio della mail e possono essere rese pubbliche sul sito possibile.com se richiesto dai ricorrenti ovvero se valutato opportuno dal Comitato, fermo restando il rispetto della normativa vigente in materia di tutela della privacy.

  •  
  •  
  •  
  •  

AIUTACI a scrivere altri articoli come quello che hai appena letto con una donazione e con il 2x1000 nella dichiarazione dei redditi aggiungendo il codice S36 nell'apposito riquadro dedicato ai partiti politici.
Se ancora non la ricevi, puoi registrarti alla nostra newsletter. Partecipa anche tu!

Iscriviti alla newsletter di Possibile

Please wait

Post Correlati

Comments (4)

[…] Ecco i link alle tre proposte statutarie giunte per essere votate su piattaforma (dalle 00:00 di domenica 20 alle 23:59 di lunedì 21 la prima sessione), seguite dall’elenco dei rispettivi sottoscrittori e dal parere motivato del Comitato Organizzativo, tutto come previsto dall’articolo 2 comma 3 del regolamento congressuale. […]

[…] previsto dal regolamento congressuale e come più volte comunicato in questi giorni, alle 23:59 di oggi, lunedì 21 dicembre, si è […]

[…] e conclusa senza che nessuna proposta raggiungesse il quorum (qui i risultati), come previsto dal regolamento congressuale e come più volte comunicato in questi giorni, alle 23:59 di oggi, mercoledì 23 dicembre, si è […]

[…] base all’articolo 1 comma 2 del regolamento congressuale, entro l’11 gennaio 2016 vanno depositate le mozioni comprendenti, ognuna di esse: – la […]

I Commenti sono chiusi.