democrazia diretta

#

06 Apr: Democrazia diretta e rappresentativa insieme per la partecipazione: dal “Progetto 2 giugno”, tre anni di lavoro nella convinzione che “Appartiene al popolo”

Sosteniamo l’importanza della partecipazione delle persone alla cosa pubblica non da ora. Ne avevamo scritto nella primavera del 2014 quando sembrava che tutto dovesse essere deciso al vertice governativo neo-insediato a seguito del voto di circa un milione e ottocentomila elettori del Pd che erano stati fatte passare – almeno nelle ricostruzioni più “appassionate” – quasi come se fossero la maggioranza degli elettori, con “riforme” elettorali e costituzionali tutte volte a una “verticalizzazione del potere”, clamorosamente sconfessata da quasi venti milioni di elettori il 4 dicembre scorso.
#

08 Nov: Firma digitale: appello radicale, proposta di Possibile

Di una democrazia senza partecipazione dei cittadini non ce ne facciamo nulla. Ecco perché la partecipazione anche diretta dei cittadini è da sempre al centro della nostra proposta politica. La firma digitale rientra tra le numerose proposte avanzate da Pertici e Civati oramai più di due anni fa, sia attraverso atti parlamentari che attraverso “Appartiene al popolo” (Melampo).

  •  
  •  
  •  
  •