Nessun Paese è un’isola: diffondiamo buona accoglienza

Di fron­te all’i­deo­lo­gia dei muri fisi­ci e dei muri poli­ti­ci, di fron­te alle noti­zie che arri­va­no dal­la Libia, di fron­te alla ria­per­tu­ra dei CIE e all’in­ve­sti­men­to ita­lia­no e euro­peo sui rim­pa­tri (cose che nem­me­no la destra…), Pos­si­bi­le si schie­ra dal­la par­te dei dirit­ti, dal­la par­te del­l’u­ma­ni­tà, dal­la par­te del­le per­so­ne più vul­ne­ra­bi­li.
E lo fa dati e fat­ti alla mano, con un libri­ci­no in tasca e del­le sli­de da pro­iet­ta­re, con una pro­po­sta per gli enti loca­li (appro­va­ta dal con­si­glio comu­na­le di Avel­li­no e por­ta­ta in discus­sio­ne in diver­si altri comu­ni). Par­ten­do dai nume­ri e dal­la buo­na acco­glien­za, che se fat­ta bene fa bene a tutti.
Il gri­do di bat­ta­glia, insom­ma, è «SPRAR!» (Siste­ma Pro­te­zio­ne Richie­den­ti Asi­lo e Rifu­gia­ti): ci ha accom­pa­gna­to in nume­ro­se tap­pe e ci accom­pa­gne­rà ovun­que ce ne sarà bisogno.

In azzur­ro le tap­pe già fat­te, in ros­so quel­le in programma.
Ci appre­stia­mo a soste­ne­re ulte­rio­ri spe­se vive, che ren­di­con­te­re­mo come sem­pre. Dei 4194 euro effet­ti­va­men­te rac­col­ti (al net­to del­le com­mis­sio­ni) col cro­w­d­fun­ding che ha finan­zia­to la stam­pa del libro e l’av­vio di que­sta cam­pa­gna, fino­ra è sta­to spe­so quan­to segue:

  • 2000 euro — Stam­pa del libro e acqui­sto copie finanziate
  • 1400 euro — Viag­gi (51 eventi)
  • 450 euro — Spedizioni
  • 100 euro — Materiali

La cam­pa­gna può con­ta­re (gra­zie soprat­tut­to al con­tri­bu­to dei comi­ta­ti di Pos­si­bi­le) anco­ra su cir­ca due­cen­to­cin­quan­ta euro, che con i viag­gi più impe­gna­ti­vi logi­sti­ca­men­te (par­ten­do da Vare­se) si esau­ri­ran­no ben pre­sto.
Con­tra­sta­re la reto­ri­ca impe­ran­te, secon­do la qua­le i rifu­gia­ti sono la cau­sa di tut­ti i nostri pro­ble­mi, è un com­pi­to che ci sia­mo dati da tem­po, e che con­ti­nue­re­mo a svol­ge­re. Per que­sto moti­vo, in asso­lu­ta tra­spa­ren­za e per esse­re libe­ri da qual­sia­si con­di­zio­na­men­to, rilan­cia­mo una pic­co­la rac­col­ta fon­di, che si dia come pri­mo obiet­ti­vo la rac­col­ta di ulte­rio­ri mil­le euro per finan­zia­re l’ac­qui­sto di bigliet­ti aerei e fer­ro­via­ri ed even­tua­li pernottamenti.
Con un pic­co­lo con­tri­bu­to puoi finan­zia­re un bigliet­to fer­ro­via­rio per e da Mila­no, o con un con­tri­bu­to mag­gio­re un viag­gio anda­ta e ritor­no per Geno­va, fino a un bigliet­to aereo per la Cala­bria.
Nel frat­tem­po, la new­slet­ter cui abbia­mo dato vita, nel­la qua­le par­lia­mo nel­lo spe­ci­fi­co di que­sti temi, si avvi­ci­na ai 500 iscritti.
Sta­te con noi dal­la par­te del­l’u­ma­ni­tà: dif­fon­dia­mo buo­na accoglienza.
(Dati aggior­na­ti a fine mag­gio 2017).

Iscri­vi­ti alla new­slet­ter di Nes­sun Pae­se è un’isola: