Una guida per rispondere ad alcune parole e luoghi comuni che circolano con insistenza e che si rivelano infondati, strumentali, propagandistici.

Vocabolario

A come Africa

di Massimo Mazza (Mazzetta)

Gli africani emigrano prevalentemente in Africa, l’84% degli emigrati dei paesi dell’Africa Occidentale si è stabilita in altri paesi della regione.

F come Fascismo

di Giuseppe Civati

sulla paura lavorano quotidianamente veri imprenditori: esiste cioè una vera «organizzazione dell’odio».

G come Gender

di Massimo Prearo

non vi è alcuna traccia nella letteratura scientifica di “teoria del gender”

I come Invasione

di Stefano Catone

Tra il 2014 e il 2016 gli arrivi via mare sono oscillati tra i 150mila e i 180mila: tra lo 0,25% e lo 0,3% della popolazione italiana.

K come Kalergi

di Massimo Mazza (Mazzetta)

Riassunta in poche parole, la storia del Piano Kalergi è semplice: consiste nella denuncia di un piano per la sostituzione della popolazione europea con immigrati d’origine africana.

O come Omotransfobia

di Gianmarco Capogna

un clima crescente di odio e discriminazioni ai danni della comunità LGBTI*: una emergenza sociale che non riguarda più solo la violenza fisica e verbale.

S come Soros

di Massimo Mazza (Mazzetta)

Il mito di Soros come protagonista del big complotto, di parecchi grandi complotti, nasce negli Stati Uniti nella locale nebulosa di siti razzisti e suprematisti

T come Trentacinque euro

di Stefano Catone

Sono i soldi che finiscono quotidianamente nelle tasche di ciascun immigrato presente in Italia. E invece no.

02 Ago: Villa Santa Maria: un raccolta firme per rimuovere la scritta “DUX”

Il Comitato “Umanità e Progresso” Abruzzo di Possibile esprime il proprio sconcerto per la riapparizione dell’incisione “Dux” sulla Penna di Villa Santa Maria, il costone di roccia che sovrasta il piccolo comune del chietino, realizzata nel 1940 e da anni ripulita dalle polveri nei recenti lavori di riqualificazione per creare percorsi di arrampicata. 

  •  
  •  
  •  
  •  

13 Mag: Preferite le donne, l’antifascismo, la coerenza, il progresso. Preferite Possibile

Tra comunicati in palese contraddizione tra loro, e gli immancabili attacchi personali a Civati (il problema sembra non essere la…

  •  
  •  
  •  
  •  

28 Mar: Governo, Civati-Maestri: Lega e 5 Stelle aprono porte Parlamento a fascisti

“Movimento 5 Stelle e Lega continuano con lo sdoganamento del fascismo. Tanto che spalancano le porte del Parlamento ai condannati…

  • 110
  •  
  •  
  •  

08 Mar: Liliana Segre cittadina onoraria in ogni comune

Abbiamo molto apprezzato e ci sentiamo di fare nostra la proposta presentata da Leonardo Salerno e approvata dal consiglio comunale…

  • 2.1K
  •  
  •  
  •  

28 Dic: Fuori e dentro gli stadi: cosa ci racconta quanto avvenuto a Milano l’altra notte

Abbiamo un problema più profondo e stratificato: gruppi organizzati neofascisti e neonazisti dentro e fuori dagli stadi; atteggiamenti, azioni, cori, striscioni razzisti dentro e fuori dagli stadi; istituzioni immobili – quando non portate alla stretta di mano – dentro e fuori dagli stadi. E abbiamo un problema con la violenza, con pratiche violente e da guerriglia scambiate per sport, con la liberalizzazione delle armi da fuoco, con istituzioni che parlano della difesa violenta come di un modello.

  • 162
  •  
  •  
  •  

22 Nov: Al fianco di Andrea Maestri contro le intimidazioni fasciste

Qualche giorno fa al Resto del Carlino di Ravenna è stata recapitata una lettera contenente minacce esplicite nei confronti de…

  • 21
  •  
  •  
  •  

30 Ott: Il 3 novembre a Trieste per dire no al fascismo e al razzismo

Sabato 3 novembre saremo a Trieste per dire no al fascismo e al razzismo. Proprio quel giorno, Casapound, partito neofascista…

  • 24
  •  
  •  
  •  

04 Ott: Io, la mia memoria e il nostro presente

Io credo e voglio credere al potere della memoria, quella dei racconti di chi la guerra e il regime li ha vissuti, ma non credo che la loro efficacia, affinché quei tempi non tornino più, sia quella che questi “mala tempora” richiedono. Ho paura che i giovani, come me, a mio tempo, non capiscano.

  • 59
  •  
  •  
  •  

02 Ago: A Torino per un 8 settembre #Antifa, antifascista e antifake

Agosto è iniziato e con esso il mese di vacanze per molti italiani – o almeno quelli che possono permettersele – mentre in rete continuano la propaganda razzista e le sparate quotidiane del ministro dell’Inferno: noi intanto ci diamo appuntamento sin d’ora a Torino, per un 8 settembre #Antifa, nel senso ovviamente di antifascista ma anche di antifake.

  • 240
  •  
  •  
  •  

30 Lug: E’ troppo tardi

È troppo tardi. Lo dico non con rassegnazione, ma con l’arrabbiatura di chi – e siamo tanti, ma non abbastanza – da tempo denunciava il presentarsi di un nuovo fascismo, mentre gli altri – tanti – ridevano, alzavano le spalle, minimizzavano.

  • 558
  •  
  •  
  •  
  • 235
  •  
  •  
  •