questione maschile

#

20 Mar: Rai: uno spettacolo penoso, fondato sui peggiori pregiudizi

Chiediamo (anzi pretendiamo, in qualità di contribuenti e cittadine e cittadini vigili), oltre a scuse formali ben più argomentate e diffuse da parte di tutti i soggetti coinvolti, anche di realizzare al più presto almeno una “puntata riparatrice” nella medesima fascia di ascolto, in cui con competenza e semplicità venga spiegato quanto gli stereotipi di genere facciano male a tutte e a tutti e quanto svilire la vita, le potenzialità, le competenze, le capacità e il corpo delle donne, riducendoli a mero oggetto di piacere e supporto del maschio dominante, oltre ad essere criminale e ignobile, non faccia un buon servizio proprio a nessuno, a nessun uomo, nessuna donna, di nessuna nazionalità, età, etnia, orientamento sessuale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

08 Mar: #lottocontinua, con il Collettivo femminista di Possibile

La sfida è grande quanto necessaria e non basta l’8 marzo, è necessario lottare tutti i giorni. Abbiamo così creato uno spazio Possibile dove continuare a confrontarci, proporre e discutere tutto l’anno. Dove approfondire le nostre proposte e per recepire o costruirne delle altre, dal basso, con la collaborazione di chi ogni giorno lotta.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

09 Mar: L’8 marzo è passato, ma noi continuiamo il 9, 10, 11, ogni giorno

Possibile è nato con l’obiettivo di portare avanti la battaglia per l’uguaglianza, in tutte le sue forme, tra cui quella più importante che chiamiamo da sempre “questione maschile”. Sono molte le sue declinazioni e per ognuna di esse abbiamo una campagna o una proposta di legge. Perché le nostre proposte sono valide 365 giorni, quindi anche il 9, 10, 11, sempre. 8 Marzo Sempre.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

10 Feb: Possibile presenta la proposta di legge per una Commissione Parlamentare sul contrasto alla violenza di genere

La proposta a prima firma della deputata Beatrice Brignone, ha come obiettivo quello di istituire un’apposita Commissione parlamentare bicamerale al fine di analizzare in tutto il territorio nazionale le attività e il funzionamento dei Centri Antiviolenza, dei Servizi Sociali preposti alla tutela delle donne vittime di violenza, delle Associazioni, degli Istituti e degli Enti protetti cui sono affidate donne con figli minori.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •