Lavoro

#

07 Apr: Quel nesso inscindibile tra partecipazione e lavoro

Per la prima volta, la Cgil ha deciso di spendersi per promuovere una legge di iniziativa popolare per intervenire in merito ad una delle grandi questioni della contemporaneità, qual è il lavoro. E, attraverso una mobilitazione di ampiezza straordinaria, smentisce quel luogo comune che la vedrebbe afflitta da irreversibile declino – perlomeno sotto il profilo dell’iniziativa politica se non sotto quello della rappresentanza.
#

15 Mar: Il governo Renzi e i voucher

Coloro che hanno definitivamente smantellato l’occasionalità del ricorso ai voucher e che nulla hanno fatto di fronte all’esplosione del loro uso (e abuso), coloro che hanno sempre difeso i voucher, ora negano qualsiasi responsabilità.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

10 Mar: Noi sul contratto a tutele crescenti insistiamo ancora: chi ha cambiato idea è Taddei

Insisteva Civati, insisteva. Ed ha continuato mentre qualcuno si è adagiato sulle curve morbide e avvolgenti del cambiaverso. Taddei persevera nella pratica renziana – lo fa oggi in un’intervista alla Stampa in cui, rispondendo a una domanda sul suo sostegno a Civati nel congresso Pd del 2013, dice che sul contratto a tutele crescenti “insisteva ancora di più” – di applicare etichette a riforme che invece contengono poco o nulla di quanto indicato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

28 Feb: Progressività fiscale: basta maquillage, torniamo ai fondamenti

Mentre qualcuno che non l’ha fatto quando era al governo pensa a tagliare l’Irpef, noi abbiamo messo nero su bianco una proposta in grado di tagliare in maniera strutturale l’imposta sul reddito a 16,4 milioni di contribuenti (circa l’80% della platea dei lavoratori dipendenti). E che, se estesa ai lavoratori autonomi, amplierebbe la propria portata ad altri 3,9 milioni di contribuenti.

  • 519
  •  
  • 1
  •  
  •  
#

09 Feb: L’Ispettore di sodio nel mare del lavoro nero

Diamo uno sguardo ai numeri del nuovo Ispettorato Nazionale del Lavoro, la pianta organica del nuovo Ispettorato, è pari a 6046 unità, compresi i livelli dirigenziali. Abbiamo tentato una verifica di questo numero
stimando il numero effettivo degli operativi che effettuano le verifiche presso i luoghi di lavoro. Sarebbero 4880. Sono sufficienti?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

03 Feb: Quel problema chiamato realtà

Se cercate interlocutori, ripartite dalla realtà, dagli strumenti per cambiarla, dagli obiettivi che diano senso alla politica e dignità alle persone. Senza timidezze. Perché il mondo così non funziona: si prepara solo alla sostituzione dei lavoratori con robot e androidi. Che non vanno pagati, certo, ma non consumano. E forse è il caso di iniziare a pensarci, rispolverando antiche letture e individuando soluzioni inedite.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

23 Dic: #iononsonouncosto: una questione di dignità

Abbiamo ritrovato un’unità che da tempo non avevamo più, perché lottavamo per motivi differenti, avendo diverse necessità, perché l’azienda ha sempre applicato con successo la strategia del divide et impera, perché noi lavoratori ci siamo disabituati a lottare, ma in questo momento siamo uniti da una comune rabbia, dalla difesa della dignità del nostro lavoro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •