2016 marzo

#

31 Mar: Possibile: la laicità come metodo

Come avevamo anticipato ieri, oggi la Camera si è pronunciata sulla Convenzione in materia fiscale riguardante i rapporti con il Vaticano. Il risultato della votazione, sia sul testo che sull’emendamento proposto da Giuseppe Civati e Andrea Maestri, conferma il rischio di estinzione che minaccia i deputati laici.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

30 Mar: I referendum ignorati 

Correva l’anno 2008: tramite un referendum il 95% dei sappadini recatisi alle urne chiese il passaggio di Sappada dal Veneto al Friuli. Fu il 78% di tutti gli iscritti alle liste elettorali, che comprendono anche i residenti all’estero, che costituiscono parte integrante nel calcolo del quorum applicabile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

30 Mar: Se pure Barca va

Il governo ha chiuso all’ipotesi di consentire nuove ricerche e “coltivazioni” di idrocarburi entro le dodici miglia nautiche dalla costa. L’esecutivo ritiene quindi che quelle perforazioni non siano in linea con il modello di approvvigionamento che ha in mente o, addirittura, ritiene che esse siano dannose per l’ecosistema marino. Ad ogni buon conto, non ne vuole più. Salvo, però, rinnovare a vita (nel senso di quella del giacimento) le concessioni esistenti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

25 Mar: Una Pasqua di pace e democrazia

Possibile crede nel rispetto delle persone, nel diritto dei popoli di autodeterminarsi, e di vivere liberi dal terrore e dalla tirannia. Nella solidarietà e nell’accoglienza. E per questi valori continuerà a battersi, con il vostro aiuto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

25 Mar: #Arabiainaudita, un anno di conflitto in Yemen

Come ricorda Altreconomia, si celebra oggi un anno dalle prime bombe sganciate dall’Arabia Saudita sullo Yemen. Bombe che hanno causato e continuano a causare morti e distruzioni in un conflitto che la cronaca – perlomeno quella nostrana – ha di fatto dimenticato, nonostante le responsabilità italiane e del governo italiano. Un conflitto condotto senza alcun mandato internazionale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
#

21 Mar: Banca Etruria: una delibera di iniziativa popolare per tutelare i cittadini

Costituirsi parte Civile nei futuri, sempre più probabili, processi a carico degli ex vertici di Banca Etruria. Questo è quanto Arezzo Possibile, insieme a Pippo Civati, chiede all’amministrazione comunale. La richiesta, forte, di perseguire con impegno verità troppo spesso celate o impronunciabili, in un coacervo di interessi nella città che fu di Licio Gelli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •